Stefano Cazzaro, 25 - CEO

Amo la cultura. Amo leggere libri diversi contemporaneamente, amo il cinema che spinge a porsi quesiti, amo la musica che accoglie stimoli differenti e li armonizza.
La cultura, però, non finisce qui. Le nostre emozioni, le relazioni sociali che costruiamo, tutto ciò che facciamo nella vita quotidiana è cultura. Ecco perché mi occupo di Còlere con estrema dedizione: perché non si tratta semplicemente di lavoro, ma di contribuire a una cultura di qualità.

Enrico Moro, 40 – Green Marketing Specialist

Sono un ex nuotatore della nazionale italiana: il costante contatto con l’acqua ha influenzato profondamente la mia sensibilità per l’ambiente. Ho portato questa sensibilità in ogni ambito della mia vita, dal salvataggio dei rospi sulle strade del Montello al Green Marketing.
Essere in relazione con la natura, però, non significa dimenticare le persone: il dialogo con Stefano, Laura e Vittorio, oltre ad ampliare la mia concezione di cultura, mi permette di convertire la creatività in risultati.

Laura Casagrande, 25 – Copywriter e Social Media Manager

Quand’ero bambina trascorrevo giornate intere a guardare film Disney: proprio in quei momenti è nato il mio amore per il cinema. Oggi custodisco gelosamente centinaia di DVD: mi piace definirli “amici”, poiché mi sono stati vicini nei momenti più disparati.
Forse è grazie a questo profondo legame con i film che ho compreso la citazione “Mai sottovalutare il potere di una storia” -citazione che mi ha avvicinato al copywriting e alla comunicazione online.
Occuparmi di queste attività in Còlere è stimolante: quando le idee incontrano le parole giuste, infatti, la soddisfazione è tanta!

Vittorio Ciccone, 28 – Fotografo

Ricordo perfettamente l’istante in cui mi sono appassionato alla fotografia. Era il 2009, stavo navigando in internet e mi sono imbattuto in un sito che raccoglieva migliaia di foto professionali. La loro semplicità esprimeva così tanto che ho comprato una macchina fotografica e ho cominciato a scattare.
Dopo corsi di formazione, mostre e scarpinate sui colli Euganei, la fotografia è diventata una parte fondamentale della mia vita, un modo per esprimere le mie emozioni senza parlare.
La mia attività di fotografo in Còlere è una sfida, poiché mi invita a rappresentare visivamente ciò che è immateriale.