Magister Canova

Punteggio complessivo

Importanza artisti

Curatela e contesto

Trasporti e ingresso

Immagine di  Magister Canova

Artisti Antonio Canova, Fabrizio Plessi

Curatori Mario Guderzo, Giuliano Pisani

Dal 16 giugno al 22 novembre 2018, dopo il successo di Magister Giotto, la Scuola Grande della Misericordia di Venezia ospita Magister Canova (Possagno, 1757 – Venezia, 1822), la prima grande mostra multimediale dedicata al più grande scultore del Neoclassicismo, realizzata con un comitato scientifico di alto profilo internazionale e la collaborazione della Fondazione Canova Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno. Un intreccio di musica, parole e immagini con la partecipazione straordinaria di Fabrizio Plessi, la voce dell’attore Adriano Giannini e le note dal violoncellista Giovanni Sollima.

Il percorso di Magister Canova si snoda attraverso ambienti di grande impatto percettivo, ricostruzioni scenografiche, visioni illusorie. La tecnologia - a disposizione dell’arte - offre ai visitatori un’esperienza senza precedenti, dove dettagli, vicende, intervalli dal respiro più ampio, vengono valorizzati e messi in risalto, per permettere di cogliere il significato di uno delle più appassionanti processi creativi della storia della scultura europea. Ad accompagnare la visita è un emozionante racconto affidato alla voce di Adriano Giannini e al violoncello di Giovanni Sollima.

Il percorso espositivo passa dal micro al macro, dalla farfalla di Amore e Psiche al gigante Ercole che scaglia Lica, dallo studio dei disegni a soggetto anatomico conservati dalla Biblioteca dell’Istituto Superiore di Sanità alla rappresentazione del rivoluzionario processo realizzativo definito da Canova. La narrazione prosegue dai grandi miti, gli eroi scolpiti nel bianco marmo, fino alle tempere policrome su fondo scuro dedicate alla danza per concludersi con un ambiente interamente dedicato a uno dei massimi capolavori canoviani, Paolina Borghese, ritratta da Canova come una Venere vincitrice. Al pianoterra della Scuola Grande della Misericordia, un’istallazione site-specific di Fabrizio Plessi, un viaggio ideale nella mente di Antonio Canova, introduce la visita a una mostra dove spettacolo e approfondimento, emozione e conoscenza si calibrano e fondono alla perfezione.